Home » Acne, Tipi di Acne

Acne giovanile

L’acne vulgaris è spesso chiamata acne giovanile o acne dell’adolescenza , poiché colpisce l’85% delle persona tra i 12 e i 25 anni. Ci sono molti altri tipi di acne, ma si manifestano in periodi e modi diversi.
Generalmente nei 14 anni per le ragazze e nei 16 per i ragazzi questo tipo di acne raggiunge il picco massimo, manifestandosi frequentemente ed in forma più grave.
Per questo tipo di acne la diagnosi non è per niente difficile per il medico, anche se la sua manifestazione può portare nel paziente dei problemi psicosociali come depressione, ansia o isolamento. Perciò è molto importante consultare un dermatologo e farsi aiutare per la cura e la gestione dell’acne.
Le lesioni dell’acne giovanile si sviluppano soprattutto sul viso, sulla schiena e sul petto a causa dell’infiammazione dell’unità pilo-sebacea cioè l’associazione della ghiandola sebacea nel follicolo pilifero. Si sviluppa soprattutto in queste zone poiché sono le aree con più alta densità di unità pilo-sebacea.
La patogenesi è la seguente: gli androgeni, ormoni prodotti dalle ghiandole surrenali, stimolano la produzione di sebo, che a sua volta produce un germe anaerobico che prolifica nella normale flora.
Il Propionibacterium acnes, questo è il germe, è un microrganismo che divide il grasso in glicerolo e acidi grassi, responsabili di ipercorneificazione, cioè una crescita eccessiva dell’epidermide, con la consequente desquamazione dell’epitelio follicolare. Questo processo porta all’ostruzione e infiammazione dei pori con conseguente formazione di comedoni o papule, o nei casi peggiori anche alla formazione di pustole, cisti o noduli.
Molti medici ritengono che questo tipo di acne non sia una malattia, ma un normale processo di sviluppo dell’essere umano. Questo perché nella maggioranza dei casi l’acne migliora intorno ai 20 anni per sparire completamente entro i 25, anche se la quantità di sebo presente sulla pelle è sempre la stessa.

Valutazione dei pazienti adolescenti affetti da acne.
Il medico di famiglia, che conosce la famiglia e il paziente, gioca un ruolo molto importante per la cura dell’acne, poiché se l’acne, come abbiamo detto prima, non rappresenta una vera e propria malattia, invece può essere molto pericolosa dal punto di vista psicosociale. Perciò l’aspetto più importante nell’acne givanile è capire lo stato di preoccupazione del paziente rispetto a questa infiammazione. Per valutare ciò e perciò decidere se utilizzare un trattamento più o meno aggressivo è consigliabile effettuare delle domande non dirette al paziente come ad esempio: “Chi è più preoccupato per l’acne? I tuoi genitori o tu? “ Generalmente, in questo modo il medico riesce a capire che tipo di preoccupazione ha il paziente. Poi deve procedere ad un adeguato esame, prendendo in considerazione tutte le circostanze che possono aggravarla (ad esempio il ciclo mestruale), ed infine deve stabilire il trattamento più adatto. E’ anche importante sapere se il paziente sta assumendo dei farmaci che possono causare o aggravare l’acne ( come corticosteroidi, litio, iodio, fenitoina, steroidi anabolizzanti e alte dosi di vitamina B2, B6 e B12)
Importante
Ci sono studi che dimostrano che l’acne è un fattore di rischio poiché tra gli adolescenti affetti da acne c’è un maggior numero di suicidi, e che le persone con l’acne hanno maggiore difficoltà a trovare lavoro.
Nessuno si dovrebbe sottovalutare l’impatto psicologico dell’acne nei pazienti ed è per questo che è ancora più importante curare correttamente l’acne poiché potrebbe lasciare anche delle cicatrici emotive.

Leggi Articoli Correlati:
acnezine

Lascia un Commento!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Stai sull argomento. Mantieni il post pulito. No Spam

Puoi usare questi tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.