Acne: trucco sì, trucco no

Nel corso dei precedenti articoli su come contrastare l’acne ci siamo molto spesso soffermati sul problema legato al trucco: una delle domande che spesso ci si pone quando si soffre di questa malattia della pelle riguarda proprio l’utilità – o, viceversa, la possibile pericolosità – di truccarsi.

Perché è sconsigliato truccarsi se si soffre di acne

Spesso abbiamo detto che il trucco può essere un problema per chi soffre di acne: questo accade sostanzialmente perché determinati cosmetici – in particolare molti tipi di fondotinta – contengono olii e soluzioni particolarmente grasse che possono ingrassare ulteriormente la propria pelle, fornendo un terreno molto fertile alla comparsa di nuovi comedoni e di nuovi brufoli.

Inoltre, in questo modo la pelle rischia di rimanere “imprigionata” sotto una coltre di fondotinta, e non potendo respirare correttamente, le infezioni possono propagarsi ed estendersi a macchia d’olio.

Il trucco e l’acne

Questo significa forse che è vietato truccarsi?

Ovviamente no: è chiaro che in ogni caso, sarà il dermatologo o il medico specialista a chiarire i limiti e a determinare la giusta cura che faccia al proprio caso, ma in linea di massima il trucco non va sempre evitato o condannato.

Se scegliamo i prodotti giusti, ovvero i prodotti “oil free”, non ci dovrebbero essere particolari controindicazioni: anche in questo caso, il dermatologo può consigliare cosmetici “sì” che ci aiutino a sentirci belle senza per questo fare del male alla nostra pelle.

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un commento qui sotto

Lascia un commento

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi