Rimedi casalinghi per eliminare le macchie d’acne

Di seguito sono riportati alcuni rimedi naturali che possono essere utili a schiarire le macchie che vengono lasciate dall’acne. Se ci si sta già sottoponendo ad un trattamento specifico per l’acne è meglio consultare il proprio dermatologo per aver conferma di poter utilizzare questi rimedi casalinghi.
Limone. Il succo di limone, oltre a migliorare i sintomi dell’acne, viene utilizzato per schiarire le macchie scure lasciate dall’acne. Per ottenere ciò è necessario applicare il succo di limone sulle cicatrici, lasciarlo riposare per 10 minuti e poi risciacquare. E’ sempre meglio ricordare che con il succo di limone bisogna stare attenti a non prendere il sole, poiché può provocare ustioni e lasciare cicatrici.
Il miele viene generalmente utilizzato per favorire l’incontro tra il colore della cicatrice e quello della pelle. Stendere sulla pelle e far agire per almeno mezz’ora, i risultati si vedranno già dopo le prime applicazioni.
Aceto. Deve essere miscelato con l’acqua (una parte di aceto e due parti di acqua) per non produrre irritazioni. Applicare sul viso e direttamente sulle cicatrici.
Maschera allo yogurt. Lo yogurt può sbiancare la pelle, perciò deve essere applicato su tutta la zona irritata della pelle e lasciarlo agire almeno mezz’ora in modo da poter schiarire le macchie.
Pezzi di pomodoro: I pomodori sono ricchi di vitamina A che è un antiossidante e che aiuta a riparare e ringiovanire la pelle.
Questa pianta ha proprietà curative per la pelle. Aiuta la cicatrizzazione delle ferite e funziona anche come un battericida.
I rimedi casalinghi richiedono molta costanza, generalmente bisogna effettuare molti trattamenti prima di vedere qualche risultato. Inoltre, bisogna ricordare che questi trattamenti non danno gli stessi risultati a tutti, variano a seconda del tipo di pelle, e perciò è possibile che in alcune persone i risultati si vedano prima che in altre.
Ricordiamo che è sempre meglio consultare un dermatologo, soprattutto se si stanno già facendo dei trattamenti.

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un commento qui sotto

Lascia un commento

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi