Il peeling: uso di peeling superficiale e profondo

Abbiamo spesso parlato di quanto possa essere utile combattere l’acne per mezzo di rimedi naturali, i classici “rimedi della nonna” che in moltissimi casi sono in grado di limitare i danni dei primi brufoletti giovanili, causa di ansie soprattutto per le ragazze alle prese con i primi problemi di accettazione del proprio corpo e della propria pelle.

Esistono però dei rimedi “chimici” che vengono utilizzati da specialisti e dermatologi per sconfiggere (o per combattere) l’acne, che possono essere rimedi in crema o anche dei veri e propri peeling, ovvero dei trattamenti di medicina estetica che hanno lo scopo di levigare e migliorare l’aspetto della cute, ottenendo un effetto levigante e di ringiovanimento facciale.

Cos’è il peeling ed in che modo esso agisce sulla pelle?

Il peeling è un vero e proprio trattamento estetico: esso viene generalmente utilizzato per innescare nella pelle il normale meccanismo di esfoliazione ed il conseguente ricambio dell’epidermide, agendo nella pelle del viso per mezzo di meccanismi ben definiti.

Prima di tutto, il peeling chimico serve a stimolare il normale meccanismo di esfoliazione della pelle: essa, infatti, ha bisogno, in certi periodi, di una sorta di rigenerazione cellulare (detta turnover) che è possibile rimovendo ed esfoliando le cellule morte dello strato corneo.

Il peeling torna utile nel momento in cui si sente la necessità di accelerare il normale processo di rigenerazione della pelle, eliminando così le cellule morte e promuovendone la rigenerazione di nuove.

Esso agisce pertanto su due strati: da un lato, sulla parte superficiale dell’epidermide, dall’altro, attraverso un tipo di peeling detto “peeling profondo”, può agire anche sulla parte più profonda dell’epidermide innescando un processo di infiammazione che attiva la produzione di collagene ed elastina.

Tuttavia, a meno che i problemi di acne non siano davvero così elevati, è consigliabile seguire più trattamenti di peeling superficiale o di media profondità anziché un’unica seduta di peeling ad uso profondo.

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un commento qui sotto

Lascia un commento

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi