Trattamento dei brufoli

I brufoli si formano in conseguenza di una occlusione del canale follicolare.

All’interno del canale follicolare, in ciascuno dei pori della nostra pelle, è presente una ghiandola sebacea che produce una sostanza oleosa, detta appunto sebo, che serve a proteggere l’epidermide dagli stress esterni.

In caso di alterazione della situazione ormonale, il caso più tipico è quello dello sviluppo durante l’età adolescenziale, le ghiandole sebacee producono una quantità di sebo che non viene smaltita.

Si formano allora, in conseguenza di questa aumentata produzione, rigonfiamenti delle ghiandole sebacee e, molto spesso, occlusioni del canale follicolare che danno così modo ai batteri di moltiplicarsi creando il brufolo.

Il modo ovviamente adeguato per trattare i brufoli è innanzitutto una accurata pulizia del viso, con rimozione tramite delicata pressione del contenuto del canale follicolare e successiva pulizia con adeguati trattamenti antisettici.

Da evitare il tentativo di detergere la pelle con sostanze troppo aggressive, che provocherebbero solo un ulteriore aumento della produzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee con successivo peggioramento della situazione.

Occorre anche ricordare che l’occlusione del canale follicolare può derivare da cellule dell’epidermide che lo vanno a ricoprire e che, in seguito ad una aumentata produzione di sebo, riempiono il canale follicolare impedendo alla pelle di respirare.

E’ il caso, ad esempio, dei brufoli che si formano in zone particolari, dove il sudore viene trattenuto addosso alla pelle da indumenti o anche da accessori, o dei brufoli invernali.

In questi casi, appena si notano i primi segni di bruffoli, occorre detergere la zona effettuando un delicato peeling, idratare la pelle e lasciarla respirare senza costrizioni, per riequilibrare l’azione delle ghiandole sebacee.

Se si avvicinano le giornate di bel tempo, invece, un po’ di sole aiuterà ad asciugare la pelle e a riequilibrarne l’azione protettiva.

Senza scordare, ovviamente, che in caso di brufoli molto estesi, occorre prima procedere alla pulizia del canale follicolare, per evitare la formazione di cicatrici.

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un commento qui sotto

Lascia un commento

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi